orari

Powered by JoomlaGadgets

commento alle letture

8 Febbraio 2015 - V domenica del Tempo Ordinario - anno B Giobbe è uno dei paradigmi più universalmente noti e utilizzati della persona che vive una prova durissima. E’ altamente simbolico il fatto che, dopo esser stato privato di tutti i possessi e gli affetti principali (eccetto la moglie, che nel libro è una cattiva consigliera), venga attaccato nel suo corpo e da una malattia della pelle che lo ricopre tutto: è la sua persona intera che patisce e per poter ritrovare se stesso accedendo nello stesso tempo alla visione di Dio – si noti che le due realtà coincidono - deve perdere pelle su pelle fino ad arrivare alla sua profonda essenza (A. de Souzenelle). Nel brano di oggi lo vediamo soltanto nel momento della sofferenza; lungo il libro la risposta che Dio dà al suo grido di richiesta di un dialogo faccia a faccia è semplicemente quella di tornare al suo posto senza pretendere di sfidare l’Altissimo infinitamente più grande di lui. Nel vangelo di oggi troviamo una risposta ancor più chiara e piena: Gesù lotta contro tutte le infermità e le guarisce. Leggi tutto...